• Mar. Apr 23rd, 2024

Notizie

Tradizione e Cultura

Gatti e parassiti: cosa c’è da sapere

DiRedazione

Ott 4, 2023
gatti parassiti

Sono tantissimi gli italiani ad avere uno o più gatti domestici. Sono tra gli animali più amati per la loro eleganza e la loro bellezza, e con il loro affetto diventano ben presto dei veri e propri componenti della famiglia. Per questo motivo la loro salute non va mai trascurata e bisogna proteggerla in ogni modo possibile. Prodotti come gli efficaci antiparassitari per gatti possono aiutarci a tenere lontani i rischi derivanti dai parassiti, come ad esempio le pulci. Un buon antiparassitario può sicuramente fare la differenza. Ne esistono di vari tipi, come gli antiparassitari spot-on e le soluzioni spray, che proteggono i nostri amici pelosetti dal secondo giorno di vita.

Continuate a leggere se volete sapere perché i parassiti sono pericolosi e come affrontarli in maniera adeguata.

Dove sono i parassiti

Ogni gatto ha le sue abitudini, che spesso dipendono dalla sua indole. Chi vive in periferia spesso lascia che il proprio gatto possa circolare liberamente nei dintorni dell’abitazione, a partire dal giardino. Ciò significa che l’animale domestico è privo di controllo, e può finire inconsciamente nelle aree dove i parassiti sono soliti proliferare.

Le pulci, ad esempio, trovano nello sporco e nell’incuria il loro habitat ideale, e sono pronte ad aggrapparsi al pelo del primo animale con cui entrano in contatto. L’erba alta andrebbe evitata il più possibile, per questo chi ha un giardino dovrebbe cercare di tagliarla ciclicamente, senza lasciare che possa crescere troppo.
Anche l’umidità è un fattore che facilità il proliferare dei parassiti. Con il cambiamento climatico e le stagioni invernali sempre più miti, pulci e zecche sono presenti tutto l’anno.

C’è da ricordare però che non è solo il gatto esploratore a rischiare di entrare a contatto con i parassiti; infatti anche i gatti che sono soliti rimanere in casa posso entrare in contatto con pulci e zecche portate in casa dagli umani e/o da altri animali.

Come affrontare i parassiti

Per proteggere al meglio i nostri animali è fondamentale prevenire, usando dei prodotti antiparassitari che sono in grado di eliminare parassiti come pulci e zecche. Sul mercato si possono trovare numerosi tipi di antiparassitari, che si differenziano per la modalità di applicazione.

Bisogna tenere in considerazione che questi prodotti hanno un’efficacia limitata nel tempo, di solito indicata direttamente sulla confezione. Quando l’efficacia termina bisogna usare di nuovo il prodotto, per dare rinnovata forza al suo effetto protettivo.

Gli antiparassitari possono essere usati anche per debellare un’infestazione in corso. Alcuni sono realizzati per avere un effetto immediato, eliminando parassiti che si nascondono nel pelo del gatto in pochi minuti.

Gli antiparassitari non pregiudicano in alcun modo la salute del nostro animale domestico.

Il problema delle pulci

Le pulci sono tra i parassiti più diffusi, e non vanno in nessun modo sottovalutate.

Si nutrono del sangue del gatto, e in questa fase potrebbero trasmettere un gran numero di infezioni. Inoltre, il loro sintomo principale, il prurito, può diventare talmente forte da spingere il nostro amico a quattro zampe a grattarsi fino a ferirsi. Le ferite, se non disinfettate, possono portare a diverse infezioni.

Oltre a ciò, hanno un tempo di riproduzione davvero breve, e in qualche settimana potrebbero dar vita a una colonia di centinaia, se non migliaia, di esemplari, pronti ad infestare non solo il gatto, ma anche la nostra abitazione.
Vi sono sul mercato antiparassitari che, dopo l’applicazione sull’animale, proteggono anche la casa. Esistono anche spray aerosol per il trattamento delle infestazioni in casa, da utilizzare su mobili e articoli tessili, ma non direttamente sull’animale.

Per questo motivo, se il nostro animale domestico ha le pulci, non dobbiamo limitarci a eliminarle dal suo pelo, ma è fondamentale sanificare il più possibile tutti gli oggetti con cui il gatto è entrato in contatto. Divani, letti, cuscini, coperte, tappeti, cucce: le pulci potrebbero aver già deposto le loro uova, pronte a schiudersi in ogni stagione grazie al tepore tipico delle mura domestiche.

Redazione
La redazione di labeppafioraia.it si occupa di ambiente, arte, cultura, nuove tecnologie & web, travel, food, salute, sport e tanto altro. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com