In un mondo ipercompetitivo come quello attuale, sappiamo quanto sia importante distinguersi dai propri competitors. Questo accade in particolar modo nel settore del packaging. Ogni giorno, ci si imbatte in centinaia di scatole tutte diverse per colore e forma. Per questo, si può facilmente desumere che avere un packaging personalizzato è fondamentale. Come fondamentale è avere un partner di fiducia che sappia venire incontro a tutte le esigenze. Packly è uno di questi. Scopriamo come realizzare un packaging personalizzato e degno di nota.

Fare un packaging personalizzato è indispensabile al giorno d’oggi. Si pensi al settore del food o della cosmetica, quante scatole diverse passano davanti agli occhi dei consumatori? Innumerevoli! La forma, le dimensioni, i colori cambiano per ogni brand. Sia sulla base di ciò che è più confacente ad esigenze meramente fisiche, sia di ciò che si intende comunicare.

Innanzitutto, per le aziende è opportuno avere una pianificazione delle quantità per non rischiare di “rimanere a piedi”. Poi, è opportuno avere le idee ben chiare in merito al messaggio che si intende trasmettere.

È per questo motivo che vogliamo suggerirti una guida pratica di pochi step per realizzare il tuo packaging personalizzato online, su Packly.

Alla scoperta della piattaforma Packly

Packly è la piattaforma online per la realizzazione e produzione di packaging personalizzato, su misura e in tempi record, solo 48h! Approfondisci qui e, intanto, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Quando si decide di realizzare un packaging personalizzato per il proprio prodotto e si cerca online, si devono prendere in considerazione diversi aspetti. Tra i più importanti ci sono: la qualità dei materiali utilizzati, le tempistiche di realizzazione e la varietà di modelli a catalogo.

In merito a ciò, Packly rispetta tutti i requisiti. Infatti, si tratta di un’azienda certificata, 100% green che utilizza tecnologie all’avanguardia e materiali di altissima qualità. Per di più, non ha un minimo quantitativo d’ordine e può realizzarli anche in 48h. Quale aspetto migliore per battere i propri competitors sul tempo?

Ma veniamo alla parte più pratica. Come realizzare il proprio packaging personalizzato in pochi step? Di seguito, ti mostriamo la nostra guida.

1.    Qual è il modello di packaging personalizzato giusto?

Nella prima parte di questa breve guida ci si soffermerà sugli aspetti più tecnici per la realizzazione di un packaging personalizzato; a partire dalla scelta del modello.

In base a cosa scegliere quello migliore per il proprio prodotto?

Sicuramente in prima ipotesi sulla base delle misure. Il modello più appropriato non deve essere né troppo grande né troppo piccolo, ma rispettare le misure base, garantendo un margine di sicurezza.

Però, oltre all’aspetto meramente funzionale e pratico, bisogna considerare anche la parte estetica e quella relativa alla forma. Nel catalogo di Packly ci sono un’ampia gamma di modelli tra cui scegliere per ogni esigenza e ogni gusto.

Astucci lineari, scatole fondo e coperchio, scatole con manico, sono solo alcune delle alternative che si possono trovare in piattaforma. Bisogna valutare, quindi, le esigenze personali ed estetiche, ma anche quelle di logistica e trasporto. A dire il vero, questo è un aspetto da non sottovalutare. La maneggevolezza e la praticità per chi li trasporta e li gestisce, ma anche per l’utente finale. È al cliente, infatti, che bisogna garantire l’integrità della confezione e le massime prestazioni d’uso.

Una volta scelto il modello si passa alla definizione dei dettagli tecnici per la realizzazione del packaging personalizzato. Vediamo come.

2.    Come il packaging personalizzato prende forma

Si passa ora ai dettagli tecnici, quei dettagli che daranno vita al packaging personalizzato.

In primo luogo, la definizione delle dimensioni interne: larghezza, altezza e profondità. Niente di impossibile. Basta solo misurare il proprio prodotto e inserire i risultati in piattaforma.

L’anteprima 3D del tracciato fustella mostrerà in tempo reale come il tuo progetto si sta delineando.

Lo step successivo riguarda la stampa: vernice a colori o scatola bianca? A te la scelta! È tutta questione di studio del target, del prodotto e del mercato di riferimento. Certamente una scatola con delle stampe sarà più attrattiva di una anonima: parola di Packly!

Il passaggio seguente è relativo alla scelta del materiale. Anche questo è un aspetto essenziale nel processo di creazione del packaging personalizzato. In base al peso, ai materiali di cui è fatto il prodotto o alla destinazione d’uso, si potrà optare per un determinato spessore.

È arrivato il momento della scelta delle finiture speciali. Per impreziosire il proprio packaging di imballaggio personalizzato, Packly offre la possibilità di utilizzare vernici selettive a rilievo e lamine in oro o argento. Prestate attenzione, in questo settore “l’abito fa il monaco”!

3.    L’immagine che conta nel packaging personalizzato

Ci siamo quasi! È arrivato il momento di pensare alla grafica del packaging personalizzato. Si tratta della parte visual della confezione che rispecchierà i valori del brand e avrà una funzione comunicativa e informativa. È in questa fase di personalizzazione grafica che si deve scaricare il template per definirlo. Logo, colori, font sono determinanti ai fini dell’attrattività del pack.

Una volta terminato il lavoro di immagine, è necessario fare un upload del template che verrà visualizzato sulla piattaforma in anteprima 3D con il suo design distintivo.

4.    Diamo un po’ di numeri

Ultimo “sforzo”! Ora è arrivato il momento di dare i numeri. Sì, proprio così! Ma in che senso? In questo step si dovranno definire le quantità e la priorità di lavorazione. Il bello di Packly è che non ha un minimo quantitativo d’ordine, effettua sia piccole che grandi tirature. Di conseguenza, se si vuole ordinare un packaging personalizzato per fare un test, o 100.000 per concludere il proprio ordine, è possibile.

Infine, in base alle proprie tempistiche, Packly mette a disposizione 3 priorità di lavorazione:

  • standard con realizzazione in 8 giorni lavorativi
  • fast con realizzazione in 5 giorni lavorativi
  • special con realizzazione in 2 giorni lavorativi

Ora non resta che aggiungere al carrello e attendere l’arrivo del tuo ordine.

Conclusioni

In conclusione, si può affermare a gran voce che creare un packaging personalizzato su Packly è davvero facile e veloce. Misurare il prodotto, scegliere il materiale e la stampa, inserire la grafica e vedere l’anteprima 3D sono gli step necessari per la sua creazione. Approfondisci qui le tecniche per creare il tuo primo packaging personalizzato.

Redazione
La redazione di labeppafioraia.it si occupa di ambiente, arte, cultura, nuove tecnologie & web, travel, food, salute, sport e tanto altro. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com